Prima Categoria, Girone F – Casilina, Iacobelli torna al gol nel derby: “Avevo promesso di segnare”

Roma – La Prima categoria del Casilina si sta arrampicando in alto. La squadra del presidente Umberto Coratti ha vinto in rimonta per 2-1 il derby sempre sentito sul campo della Borghesiana. «E’ stata una partita dura anche perché, vista la classifica delle due squadre, noi avevamo tutto da perdere – commenta l’attaccante classe 1995 Alex Iacobelli, autore del gol dell’1-1 – Inoltre siamo andati anche sotto nella prima metà del primo tempo, ma siamo stati bravi a non disunirci e a tornare in parità con il mio gol di testa sulla “spizzata” di Caranci. Nella ripresa, a una ventina di minuti dalla fine, è stato Talevi a regalarci il gol del successo. C’è una frase che va molto in voga in questo periodo: “i derby non si giocano, si vincono”. E noi lo abbiamo fatto». Per Iacobelli è il primo gol stagionale: il giovane attaccante, però, ha saltato quasi tutto l’avvio di stagione per una distorsione alla caviglia ed è rientrato solo due settimane fa. «Soffrivo a non poter dare il mio contributo alla squadra e questo è un gol importantissimo anche per il mio morale. Tra l’altro – sorride l’attaccante – in settimana avevo promesso ai miei compagni che avrei segnato nel derby e ho mantenuto la parola. Questo gol voglio dedicarlo a tutta la squadra e a me stesso, ma in particolare a mia mamma Francesca». La classifica del girone F è davvero cortissima con nove squadre raccolte in sette punti e la sensazione che possa davvero accadere di tutto. «In questo momento noi dobbiamo pedalare a testa bassa senza guardare la classifica: forse potremo farlo dopo la prossima sfida». Che sarà nuovamente al De Fonseca contro un’altra big del campionato, quell’Atletico Zagarolo (attuale quarta forza del girone) che ha due punti in più dei capitolini e che dunque potrebbe essere scavalcato con una vittoria. «Non li conosco personalmente, ma da quello che mi dicono si tratta di una squadra molto solida e d’altronde i numeri lo dimostrano perché hanno subito appena cinque reti. Sarà una partita complicata, ma dobbiamo cercare di ottenere il massimo» conclude Iacobelli.

Lascia un commento