Lega Pro, Girone A – Viterbese, in prova il belga Varga

VITERBO – Qualche notizia incoraggiante dalla infermeria, un attaccante in prova aggregato al gruppo della Viterbese, una squadra tutto sommato serena, fiduciosa, decisa a non mollare fino alla fine. Queste le notizie che arrivano dall’Enrico Rocchi dal primo allenamento settimanale della Viterbese, quello di ieri, alla ripresa della preparazione dopo la sconfitta interna di domenica.

Partiamo dal nuovo arrivo, in prova. Si tratta di un attaccante nato nel 1993 in Belgio, di origine serbe. Si chiama Sacha Varga, 188 centimetri di altezza, fisico longilineo, con alcuni campionati di seconda Lega Croata alle spalle, da ieri pomeriggio è appunto a disposizione di mister Cornacchini per le sue valutazioni tecniche. L’attaccante si aggiunge al centrocampista belga Joachim Mununga, classe 1988, che è a Viterbo, anche egli per essere valutato, oramai da una settimana.

La Viterbese, aspettando la riapertura del mercato di gennaio, quindi si muove sin d’ora alla ricerca di almeno un elemento che possa fare il caso suo, da mettere a disposizione di mister Cornacchini. Dovrà comunque essere un giocatore che possa almeno ben figurare nella categoria, comperare tanto per farlo non è la politica della società gialloblu.

Dall’infermeria, come detto, arrivano notizie che lasciano sperare che il periodo peggiore stia passando. Ieri, tutti gli infortunati sono stati visitati dal dottor Sandro Zucchi che ha fornito ai cronisti presenti queste notizie. Celiento potrebbe essere in campo già domenica a Pistoia: il giocatore che non ha mai smesso di allenarsi malgrado l’infortunio alla mano, oggi sottoporrà l’arto ad un esame di controllo. Se la calcificazione sarà quella prevista, i medici daranno il nulla osta perche possa tornare in campo. Oggi sarà giornata di esami anche per Cenciarelli, che eseguirà una ecografia alla gamba che lo ha costretto domenica ad abbandonare: il timore di uno stiramento sembra scongiurato, ma la certezza la darà questo accertamento. Riprendono ad allenarsi normalmente con il gruppo Bernardo e Mallus: con il passare dei giorni si valuterà se sarà possibile contare su di loro subito o magari la prossima settimana. Lo stesso discorso può valere per Invernizzi, niente da fare invece per Cruciani che pure sta molto meglio della scorsa settimana: ieri è tornato ad indossare maglietta e calzoncini ed ha ripreso a fare qualcosa, martedì prossimo esame di controllo anche per lui e l’auspicio è che tra otto giorni possa rientrare in gruppo. Rimangono invece indisponibili Sforzini e Paolelli il quale ultimo deve sottoporsi ad intervento chirurgico alla spalla infortunata.

Una Viterbese tutto sommato serena quella che ieri ha risposto all’appello di Cornacchini. Tutti presenti ad eccezione di Sforzini, i giocatori si sono riuniti da soli all’interno dello spogliatoio evidentemente per un confronto ritenuto necessario in questo momento in cui per prima cosa c’è da stringere i denti ed andare avanti dopo aver ritrovato fiducia e serenità. Poi c’è stato un lungo colloquio al centro del campo con Cornacchini alla presenza dell’intero staff tecnico che subito dopo ha iniziato la prima seduta di allenamento della settimana.

Oggi, sempre al Rocchi, i gialloblu sosterranno la doppia seduta del mercoledì: al mattino atletica tra palestra e campo, nel pomeriggio Giovanni Cornacchini inizierà a preparare anche nei dettagli la partita di domenica sul campo della Pistoiese.

Stefano Renzo – Viterbonews24.it

Lascia un commento