Eccellenza, Girone A – Civitavecchia, Staffa può contare su rientri importanti

CIVITAVECCHIA (RM) – Sotto un pomeridiano sole anche a tratti sin troppo caldo, la prima squadra nero azzurra ha testato umore psicologico e condizione fisica coi 2000 di casa, in vista della 5^ giornata di campionato

PROPRIETÀ PRESENTE – Erano presenti alla partitina in famiglia patron Costanzo Arduini e Ivano Iacomelli. La gara, strutturata su 3 tempo da 30 minuti l’uno, è stata piacevole oltre che perfettamente interpretata da Laurato e compagni per un’ora abbondante.

GRAVINA MARINO E GARAT SCALPITANO PER UNA MAGLIA Staffa nella gara col Montecelio, potrà sicuramente contare sul rientro dalla squalifica di Max Gravina: sta bene finalmente anche il centrocampista centrale Marco Marino, così come la punta sudamericana Juan Garat. Purtroppo lamenta ancora fastidi al ginocchio il giovane classe 1995 Claudio Persico, monitorato costantemente in questi giorni dall’esperto massaggiatore Walter Perugini. Ancora out Treccarichi.

AL PANICHELLI SOLO PER I 3 PUNTI-La proprietà è stata categorica : dopo le due vittorie consecutive serve  un’altro affondo da tre. La capolista SFF ATLETICO appare scatenata ma, vincendo a Tor Bella Monaca, la Vecchia potrebbe magari mettere pressione ai romani, condividendo con loro la prima piazza, almeno sino alle ore 17.20 circa: orario in cui dovrebbe terminare Tolfa-SFF ATLETICO in programma alle 15.30 al Felice Scoponi.

TOLFA A QUOTA ZERO, IL MONTECELIO SI È SBLOCCATO – Certo il testa coda tra gli uomini di Scudieri e quelli di Ercolani sulla carta non suscita fantasie particolare: anche il peggior sistemista metterebbe il segno 2 in un’ipotetica schedina. La compagine collinare ad ogni modo ha ben figurato nelle ultime due uscite con Tor Sapienza e CRE.CAS. lasciando in questa maniera presagire che, contro gli aeroportuali Boriello e compagni venderanno cara la pelle. La stessa cosa (è stato pubblicamente dichiarato) farà il Montecelio col Civitavecchia: i tiburtini non sono all’ultimo posto come i tolfetani, ma hanno le loro buone ragioni (più di una senza dubbio) per dimostrare il proprio valore sul campo. Il campionato ad ogni modo è agli inizi e, i responsi che i terreni di gioco stabiliranno tra tre giorni, avranno l’effetto di orientare e non di sentenziare.

 

GABRIELE TOSSIO – RESP.COMUNICAZIONE CIVITAVECCHIA

Lascia un commento