Promozione, Girone D – Domina il Terracina, bene anche il Suio. Il punto e le voci

Archiviata la 4^ Giornata del campionato di Promozione e per quanto riguarda il girone D ci sono state sorprese sia in positive che in negativo, mentre per gli amanti delle statistiche non troviamo nessuno “segno 2” e sono state 25 le reti siglate con ben 17 di queste siglate in appena 3 gare.
Vince e convince il Terracina che rifila un secco 3-0 agli ospiti del Minturno al termine di una gara ben giocata e dominata. Ad aprire le marcature è Fabio Fanelli dal dischetto degli 11 metri e lo stesso si ripete attorno al 20esimo della ripresa: cross di Incitti e Fanelli è lesto ad anticipare tutti ed incornare di testa. Il 3-0 definitivo arriva al 73esimo con Bagnara direttamente su calcio di punizione. Con questa vittoria gli uomini cari a patron Iannotta volano al comando in solitaria, vista la sconfitta del Sezze a Tecchiena ed il pareggio a reti bianche tra Insieme Ausonia ed Alatri; mentre il Minturno rimane a quota 4 punti e si ferma dopo due risultati utili di fila.
Pareggio a reti inviolate, invece, tra l′Insieme Ausonia e l′Alatri con lo 0-0 che non scontenta nessuno, anche se i ciociari hanno avuto occasioni più ghiotte. La prima emozione arriva al 33esimo, quando l’arbitro Caporale fischia un rigore per fallo del portiere dell’Alatri su Caiazzo, intervento per cui Ludovici riceve anche il cartellino giallo: per il direttore di gioco è rigore. Al dischetto Mariniello si presenta Mariniello,il quale purtroppo calcia fuori.  Poco dopo occasione per l’Alatri su calcio d’angolo, sventata dall’ottimo Cenerelli, che nell’opporsi viene anche travolto dall’offensiva della squadra ospite.  Nella ripresa regna l′equilibrio in campo, il  gioco si fa poi più maschio e fioccano i cartellini gialli soprattutto per l’Insieme Ausonia. Sul finale di partita si fa più pericoloso l’Alatri e Cenerelli in un paio di occasione salva letteralmente il match. Al triplo fischio di Caporale esulta la tifoseria dell’Alatri, amarezza invece per i tifosi casalinghi. Al mister Gioia ora l’obbligo di riflettere su una squadra che è apparsa decisamente stanca e sottotono, una squadra che sulla carta avrebbe dovuto archiviare senza troppi problemi l’incontro con l’Alatri.
Sorride il Suio Terme Castelforte di Mister Pernice che conquista la prima vittoria stagionale battendo per 3 reti a 0 il Real Theodicea. A portare in vantaggio i padroni di casa ci pensa Martino al 15′ con un bel tiro al volo calciando l′ottimo pallone servito dall′out di destra da Cerasuolo. Gli ospiti provano a reagire ma al 36′ Gagliardi imita Martino con un bel tiro a volo,stavolta dal limite dell′area e porta i verdeazzurri sul 2-0. Nella ripresa dopo 7 minuti accorciano gli ospiti con Pittiglio, bravo ad approfittare di un′indecisione di Giordano e siglare il gol del 2-1.  L′allungo del Suio arriva con Lonardo che stacca all’altezza del secondo palo su corner e mette la firma del definitivo 3-1.
Patron Di Rienzo: “Questa  vittoria la stavamo aspettando,  anche perché nelle tre precedenti  partite avendo fatto tre pareggi, una vittoria ci voleva. Soprattutto davanti al nostro pubblico che era veramente numeroso, sono convinto che avremmo meritato qualche punto in più nelle partite precedenti,la squadra sta migliorando sia nel gioco che nella condizione fisica. Certo, sicuramente c′è ancora qualcuno che non ha la condizione al 100% ma abbiamo la pazienza di aspettare così come stiamo facendo con Lonardo che pian piano sta prendendo la condizione e di fatti domenica con suo ingresso in campo ha dato un ottimo contributo facendo anche il gol del 3-1, poi c′è Cerasuolo che è il nuovo arrivato e ha delle doti straordinarie ma deve anche lui prendere la forma migliore anche perché viene da un infortunio. Nel complesso sono molto contento del lavoro che sta svolgendo il mister Pernice con il suo staff e non ci dimentichiamo che la squadra è completamente nuova formata da molti giovani e qualcuno si sta aggregando adesso con i nuovi compagni, quindi ci vorrà ancora un po′ di tempo  per far si che si conoscano a memoria”.
Sconfitta amara per la Pro Calcio Lenola di mister Lauretti che viene beffata dalla rete di Ambrifi al 68′ al termine di una gara dai pochi spunti e dai mille volti ma alla fine a spuntarla sono i padroni di casa del Real Cassino di Mister Roberto Zollo.
Mister Dario Lauretti (P.C. Lenola):“Credo che il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto e che avrebbe rispecchiato quanto visto in campo. Una gara priva di emozioni e giocata soprattutto a centrocampo con entrambe le difese che hanno espresso i valori migliori. Ambrifi è stato bravo a realizzare la zampata vincendo e ha colto purtroppo impreparati difesa e portiere. Comincia ad essere preoccupante. In attacco con una sola punta non riusciamo a pungere ma già da domenica prossima sicuramente cambieremo qualcosa. Con il Pontinia dovremo fare assolutamente punti, sarà la partita della vita per noi, da dentro o fuori”.
Mister Roberto Zollo (R.Cassino): 《Un risultato fondamentale per noi perché venivamo da un k.o. pesante da smaltire ed abbiamo reagito bene con gioco,intensità e grinta. Buon paliativo per la prossima partita dato che affronteremo una corazzata come l′Anagni. Se continuiamo con queste idee ed intensità possiamo giocarcela con tutti》.
Francesco Ambrifi: “Sono molto contento della rete realizzata, una bell′azione sulla sinistra, cross di Tomassi, sono riusciuto ad anticipare ed è andata bene. Venivamo da una partita giocata tra alti e bassi e finita molto male; abbiamo avuto un′iimportante reazione di carattere ed orgoglio. Ad Anagni ci attende una partita molto difficike contro un′ottima squadra che punta alla vittoria finale ma noi faremo la nostra partita dando il massimo come sempre per cercare di portare a casa un risultato positivo”.
Prima sconfitta stagionale per il Sezze che al Gino Sevi depe deporre le armi, i padroni di casa del Tecchiena vincono infatti per 1-0 grazie alla rete dal dischetto di Colafranceschi, poi espulso per doppio giallo. Nonostante il Tecchiena in 9, i rossoblu non riescono a rimontare e incappano nella prima caduta in campionato.
Angelo Stefanini: “La strada è lunga, lasciamo agli altri le chiacchiere e trasformiamo la rabbia in motivazione forza ragazzi”.
Pareggio con una rete per parte tra Pontinia e San Michele e Donato, risultato che accontenta tutti. A sbloccare la gara è Prezioso su calcio di rigore, mentre nella ripresa attorno al quarto d′ora è Cocuzzi a pareggiare i conti per gli ospiti.
Altro pareggio di giornata, insieme a quello avvenuto tra Insieme Ausonia ed Alatri, è la sfida tra Priverno ed Anagni con una rete per parte. A decidere le sorti del match sono due rigori: i locali si portano in vantaggio con il solito Funari, mentre nella ripresa attorno al quarto d′ora arriva il pareggio ad opera di Carlini.
Chiudono il quadro di questa 4^ giornata, le straripanti vittorie di Arpino e Sporting Calcio Vodice.
L′Arpino regola l′Aurora Vodice Sabaudia con un rotondo 7 a 0, anche se il risultato non deve trarre in inganno perché gli ospiti hanno onorato la partita fino all′ultimo minuto. Arpino subito in rete dopo appena 40 secondi grazie ad un calcio di rigore realizzato da Valev, autore nel secondo tempo anche di una rete straordinaria. I ragazzi di Nanni hanno giocato in modo quasi perfetto e con loro anche l′estremo difensore Fiorini che oltre a parare il rigore concesso agli ospiti quando il risultato era sul 2 a 0 per i biancorossi, ha effettuato tre interventi di grande rilievo.  Ottime le prestazioni di Arcese e Pagnanelli e Di Folco. In grande giornata  anche Simone che ha realizzato una doppietta. Benissimo Musi e Raponi.  Buona la spinta sulle corsie laterali di Gabriele e Guida. Alla fine 7 reti che fanno morale e permettono ai biancorossi di tornare a sorridere. Ultima nota per Reali: una rete da centrocampo fortemente voluta. Arpino forza 7.
Mentre lo Sporting Calcio Vodice si sbarazza dell′Hermada con un secco 5-0. Nel primo tempo i locali realizzano tre reti: doppietta di Sannino e gol di Costanzi mentre nella ripresa va nuovamente in gol Costanzi e Ficaccio nel finale sigla il 5-0 definitivo.
Prossimo turno, Domenica 2 Ottobre:
Alatri – Priverno
Minturno – Aurora Vodice Sabaudia
Sezze – Terracina
Anagni – Real Cassino
Hermada – Insieme Ausonia
Pro Calcio Lenola – Pontinia
Real Theodicea – Tecchiena
Sporting Calcio Vodice – Arpino
San Michele e Donato – Suio Terme Castelforte
Sportgaetano.it

Lascia un commento