Eccellenza, Girone A – Arriva l’ora del Pomezia! Prima vittoria contro il Racing Club

POMEZIA CALCIO CALCIO SDP : Bolletta, Tammaro, Buccioni, Prati (46 ‘ Ippoliti ),D’Andrea, Leone (23’st. Lisari), Gamboni, Palermo,Di Fianfra , Ciotti ,Igliozzi (26’st. Borshi).PANCHINA Pescetelli, Benedetti, Angelelli Onorati ALLENATORE A. Persia .

RACING CLUB : Cojucaru , Poklacki , Oliva, Bacchiocchi, Ugolini, Caratelli, ritano, Pratelli,( 16’st.De Renzi), Bianchini (7’pt. Seferi), Buonocore,(33’st. Brignone), Priori .PANCHINA Teresi, Felici, Paolucci, Bonomo . ALLENATORE G. Selvaggio .

ARBITRO : Bocchino di Roma 1 .

ASSISTENTI : Morena di Latina , D’Ascoli di Roma 1 .
MARCATORI : 18 ‘ pt. Di Fiandra su calcio di rigore , 42 ‘ st. Lisari.°

NOTE : Ammoniti Igliozzi , D’ Andrea (P) , Ugolini, Seferi (RC) . Recupero 2’ pt. , 4’ st. .

Serviva necessariamente la vittoria dopo le prime due sconfitte consecutive, serviva una scossa per risollevare il morale e la classifica, la formazione di Andrea Persia con i nuovi innesti annunciati in settimana batte il Racing Club per due reti a zero. I gol, uno per tempo, risultato che frena la corsa positiva della formazione allenata da Pino Selvaggio, dopo l’ inizio di stagione che aveva ottenuto riguardevoli consensi. L’incontro disputato con una buona presenza di pubblico non ha suscitato le aspettative della vigilia, le squadre scese sul terreno di gioco fin dall’inizio di gara sono apparse contratte e disturbate per la posta in palio molto alta. Dopo aver osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa e in memoria dell’ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, è la formazione rossoblu scesa al Comunale, rinnovata utilizzati i nuovi acquisti, fin dai primi minuti a rendersi subito pericolosa.

Al 4’ Gamboni sventa sottoporta un pallone sopra la traversa, proiettati in avanti la formazione di Andrea Persia passa in vantaggio grazie alla concessione di un calcio di rigore per un fallo in area dell’ex Caratelli su Di Fiandra a sua volta dal dischetto con freddezza spiazza e batte Cojucaru il vantaggio rossoblu è come una liberazione presi dall’entusiasmo e sostenuti dal pubblico di casa sfiorano il raddoppio al 25’ su un tiro dalla lunga distanza di Igliozzi che coglie la traversa la risposta della formazione ospite arriva al 28’ da parte di Seferi subentrato a Bianchini uscito per infortunio si rende protagonista in area in uno slalom perfetto, liberatosi di due avversari mette una palla al centro per un proprio compagno nel scongiurare il pericolo l’esperto D’Andrea in recupero spazza via la palla , ne minuti successivi la cronaca non offre spunti rilevanti .

La ripresa ha inizio con la formazione di Pino Selvaggio più intraprendente cercando di intimidire la formazione rossoblu ma senza mai riuscirci le manovre laboriose consente ai padroni di casa di controllare sul nascere ogni iniziativa rischiando quasi poco, i maggiori pericoli provengono dai calci piazzati per puntare l’effetto sorpresa al 7’ Bacchiocchi con un tiro preciso da fuori area impegna Bolletta ottimo intervento al suo esordio stagionale , sempre su calcio piazzato gli ospiti ci provano con Priori al 22 ‘ con un tiro fuori dal limite dell’area on un tiro a girare pallone di poco sopra la traversa, col trascorrere dei minuti l’incontro si spegne gradualmente le squadre si combattono su ogni pallone con la formazione rossoblu chiusa a riccio nella propria area ben disposta dimostra di sapere gestire la gara, che trova la rete del doppio vantaggio prima di chiusura gara, con Lisari su un calcio d’angolo battuto da Gamboni lasciato solo in area mette in rete per il definitivo due a zero. Entusiasmo a fine gara nello spogliatoio rossoblu compreso il Direttore Sportivo Angelo Cristofoletti che ha così dichiarato: “La squadra ha reagito al meglio i primi 45’ siamo stati l’unica squadra in campo in tre giorni è stato cambiato il modo di giocare, c’è stato un calo nel corso della ripresa era fisiologico”

ADDETTO STAMPA POMEZIA – SALVATORE CANNATA

Lascia un commento