Promozione, Girone A – Polisportiva Monti Cimini, c’è attesa per il big match contro un Fiumicino ferito

Si preannuncia più ostica dell’abitudinario la prima gara interna della stagione per la Polisportiva Monti Cimini, che affronta un antagonista, il Fiumicino 1926, col dente avvelenato per le sentenze del giudice sportivo. Che ha multato il club di 450 euro perché – come si legge nella nota – “i propri sostenitori nel corso del primo tempo facevano esplodere un petardo e accendevano alcuni fumogeni che, tuttavia, non provocavano alcun danno. Perché a fine gara persona qualificatasi presidente della società rivolgeva alla terna arbitrale gravi offese e minacce. Inoltre i propri tifosi nel corso del secondo tempo rivolgevano ad un assistente arbitrale espressioni ingiuriose ed intimidatorie”; inoltre la squadra tirrenica dovrà fare a meno di Mirko Forcina, espulso nella prima tornata e appiedato per un turno. In casa PMC proseguono le sedute di allenamento in vista del match, con una certezza in più legata al portiere, il nuovo arrivato Maurizio Nencione, che ieri ha sostenuto il primo allenamento agli ordini di Stefano Del Canuto e del suo staff. In attesa di conoscere gli sviluppi legati alle condizioni fisiche di Sbarra e Pazienza, il club continua ad affidarsi per il momento allo juniores Andrea Romoli, imbattuto domenica nel suo debutto in Promozione. Da valutare le condizioni degli altri elementi fermi in infermeria, lo stesso Del Canuto scioglierà le riserve sabato mattina al termine dell’allenamento di rifinitura della squadra.

Polisportivamonticimini.it

Lascia un commento